bergamocontrolomofobia@yahoo.it

25nov2014 locandina def A3

Bergamo contro l’omofobia aderisce alla serata culturale promossa dall’Università di Bergamo e da Lab80 in collaborazione con ADI, Alilò, Aiuto Donna e Fondazione Zaninoni in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre 2014, dal titolo:

Le ombre del buio: origini (quasi) nascoste della violenza di genere

Appuntamento all’auditorium di Piazza della Libertà, Bergamo, ore 20.30

– saluti ufficiali

– proiezione video-inchiesta Ma il cielo è sempre più blu (a cura di Alessandra Ghimenti)

– performance teatrale Componimento sui generi(s) (a cura di Alilò futuro anteriore)

– intervento del Professor Pietro Barbetta (psicologo, Università di Bergamo)

– dibattito pubblico

Presentazione iniziativa

In occasione della giornata dedicata alla lotta contro la violenza di genere (25 novembre), si propone alla cittadinanza di Bergamo un evento culturale che porti alla luce le ombre che nel buio agiscono e producono posizioni, atteggiamenti e comportamenti violenti degli uomini – come singoli ma anche come istituzioni, gruppi di potere connotati in senso patriarcale, ecc. – sulle donne.

L’iniziativa ha come luogo d’origine una riflessione sociologica sul rapporto tra socializzazione e stereotipi di genere, avviata presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università di Bergamo da un’équipe di ricercatrici coordinate dalla prof.ssa Cristiana Ottaviano; i primi risultati di questo lavoro saranno portati in scena attraverso una performance teatrale, preceduta dalla proiezione di una video-inchiesta sugli stereotipi di genere nell’infanzia realizzata da Alessandra Ghimenti e seguita da una riflessione del prof. Pietro Barbetta, con possibilità di interventi da parte del pubblico.

Utilizzando in continuità per l’intera serata linguaggi e competenze diverse, integrando dimensioni emotive e processi riflessivi, l’obiettivo è quello di indagare nel retroterra di quei costrutti culturali, quegli atteggiamenti e assunzioni di ruolo che producono, in conseguenza, discriminazione, violenza, esercizio distorto di poteri ma anche sensi di colpa, inadeguatezze, mancate consapevolezze sui processi di cambiamento sociale e culturale necessari a una co-evoluzione di uomini e donne.

Con il patrocinio del Comune di Bergamo, ASL di Bergamo, Provincia di Bergamo e Università degli Studi di Bergamo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: