bergamocontrolomofobia@yahoo.it

Il torneo si avvicina! E purtroppo una pessima notizia ci giunge dal Cile: Daniel Zamudio, il giovane omosessuale picchiato, torturato, preso a pietrate e marchiato con cocci di vetro da un gruppo di quattro ragazzi, di cui uno fieramente neonazista, è morto il 27 marzo. La terza edizione del torneo Scendi in campo contro l’omofobia sarà quindi dedicata alla sua memoria e a quella di tutte le lesbiche, gay e persone transgender che ogni anno vengono barbaramente torturate e uccise in tutto il mondo a causa del loro orientamento sessuale e identità di genere.

Una giornata sportiva all’insegna della solidarietà, quella di domenica 1 aprile, che, oltre al divertimento, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini bergamaschi in merito alla violenza omofoba, sia verbale che fisica, presente anche nello sport, a partire proprio dal calcio.

Ad allietare la giornata ci saranno tanto cibo, sano sport e un piccolo concerto acustico delle Malibu, band grunge bergamasca tutta al femminile. Lo show è previsto per le 15.30, da non perdere! Saranno presenti anche ArcilesbicaxxBergamo e Amnesty International Bergamo con i loro banchetti informativi.

Ma scopriamo qualcosa in più sulla band che ci intratterrà con un po’ di bella musica:

La band Malibu nasce a Bergamo alla fine del 2010 dalla passione per il grunge rock di Los Angeles e Seattle, come tributo e omaggio a Courtney Love e alle Hole. Per dei giochi del destino, nel corso di pochi mesi, sono riuscite ad incontrarsi; Elena, da anni accanita fan di Melissa Auf Der Maur, storica bassista delle Hole, ha coinvolto sua sorella Chiara, con cui ha sempre condiviso la passione per il grunge, e insieme a Serena, Francesca e Laura hanno iniziato questo meraviglioso progetto. Il repertorio del gruppo spazia dai primi album agli ultimi singoli pubblicati, compreso un omaggio ai Nirvana, indissolubilmente legati alla band di Courtney Love.
Serena, Elena, Chiara, Francesca e Laura: cinque ragazze con la stessa passione per la musica, pronte a farvi scatenare con chitarre distorte e voce graffiata, in perfetto stile Hole.

Serena Caponera – voce
Elena Ubbiali – basso e cori
Chiara Ubbiali – chitarra e cori
Laura “Sally can wait” – chitarra
Francesca Licini – batteria

MySpace: http://www.myspace.com/559472288

Facebook: http://www.facebook.com/profile.php?id=100001416207503

E per chiudere in bellezza una giornata dai contenuti importanti… Aperi-cena al New Light di Seriate, via Cesare Battisti 54! Buffet e bevande a prezzo amico, musica e tanti festeggiamenti!

Si ringraziano: UISP, New Light, Bergamo e Sport, ArcilesbicaxxBergamo, Amnesty Bergamo e le Malibu! Ci si vede domenica a partire dalle 10.00!

Ed è bene ricordarlo: la violenza omofoba, come il razzismo, coinvolge TUTTI, è una piaga sociale da cui nessuno è escluso, non è una mera questione da attribuire alla minoranza omosessuale. Ringraziamo quindi tutte le persone eterosessuali che si sentono coinvolte, che lottano per i diritti di tutti e non fanno dell’orientamento sessuale motivo di discriminazione o di offesa. Grazie per sostenerci ad ogni nostro passo!

Annunci

Commenti su: "Malibu@Scendi in campo contro l’omofobia" (4)

  1. Ciao, le foto ufficiali saranno pubblicate su questo blog insieme a un resoconto della giornata. Ancora qualche giorno di pazienza e faremo un bell’articolo 🙂

  2. Claudia ha detto:

    Ciao, dove saranno pubblicate le foto ufficiali della giornata? Grazie 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: